Home Eventi e News Insights 2020 IaaS: una scelta di libertà

Insights

IaaS: una scelta di libertà

Le infrastrutture fisiche di un’azienda o di un’organizzazione diventano presto obsolete o insufficienti, richiedono continui investimenti per non perdere terreno rispetto alla concorrenza. Lo stesso vale per il software: sistemi operativi e ambienti. ~ Il peso della legacy, intesa come disponibilità hardware, di ambienti e applicazioni, vincola l'operatività aziendale.

Aprire nuovi orizzonti.

Per queste ragioni molti hanno capito che 'spegnere' il data center aziendale e passare a una logica di Infrastructure as a Service non è un azzardo o un sacrificio fatto ‘per risparmiare’ quanto una vera scelta di libertà.

Non si tratta solo di trasformare costi fissi in costi operativi dimensionati sulla reale operatività dell'azienda, quanto di aprire nuovi orizzonti all’azienda e concentrare la professionalità delle risorse IT sulla creazione di valore per l’impresa.

Cosa c’è in cucina?

Immaginiamo di aver invitato degli amici a cena e di dover cucinare qualcosa di speciale. ~ Se non si ha tempo di fare acquisti, la scelta sarà limitata da ciò che c'è in dispensa e in frigorifero e dalla attuale disponibilità di fuochi, forni e attrezzature. Se invece la cena avvenisse in un ristorante si potrebbe ordinare tutto ciò che è presente nel menù o chiedere un piatto particolare. La cucina di un grande ristorante, infatti, è molto meglio organizzata rispetto a quella di un privato e le sue dispense meglio rifornite (senza contare il risparmio delle ore di tempo passate in cucina). Durante la cena ci si può concentrare sulla conversazione con gli amici senza preoccuparsi di preparare e portare i piatti in tavola.

Lo stesso avviene con l’outsourcing su Cloud della propria infrastruttura. Il paragone ha una sola differenza. In questo caso cenare ‘al ristorante Cloud’ non costa più che cenare in casa.

Nessun vincolo alla creatività

Passare completamente al Cloud significa accedere ai sistemi operativi e agli applicativi più avanzati, non avere più vincoli di storage, di potenza di calcolo o di compatibilità.

Un partner Cloud permette alla PMI di essere veloce e competitiva, grazie a un’ampia scelta di soluzioni Cloud on-demand, flessibili e perfettamente adattabili alle esigenze del momento.  

Il CIO quindi, come il cliente in un ristorante, si può concentrare al 100% sulle esigenze dell'azienda, lasciando la loro esecuzione materiale alla 'cucina' e allo staff cioè il team di esperti qualificati che lavora presso il Cloud partner.

Completo controllo

Spostare presso il Cloud il proprio data center non comporta nessuna perdita di controllo. Solo le noie e i rischi derivanti dalla presenza fisica dell'hardware sono esternalizzate. Dal suo ponte di comando, il CIO e i suoi collaboratori hanno il completo controllo dell'infrastruttura hardware e software. 

Un Software Defined Data Center realizzato con la piattaforma  VMware vCloud Director, permette in qualsiasi momento di 'scendere in sala macchine' e verificare la sicurezza e le prestazioni delle risorse utilizzate. E se il provider è anche VMware Cloud Verified come Tinext MCS la piena compatibilità con i sistemi è assicurata.

Orientati verso il futuro

Virtualizzare il proprio data center e utilizzare la logica as-a-service anche per le infrastrutture è una scelta orientata al futuro. E’ il modo ideale per ottenere prestazioni ottimali, performance elevate e contare su risorse scalabili per le applicazioni. Un partner come Tinext MCS può rendere i processi aziendali più agili, adattabili e completamente automatizzati, consentendoti allo stesso tempo di conservare la completa autonomia dell’infrastruttura.

Resta aggiornato sulle novità del mondo Digital

Insights