Home Eventi e News Insights 2021 Le ragioni della 'Cloud hesitancy'

Insights

Le ragioni della 'Cloud hesitancy'

Il business case a favore di una trasformazione digitale è talmente solido, in Svizzera, in Italia e in tutta Europa, che vale la pena di chiedersi per quale ragione molte organizzazioni siano ancora recalcitranti, incerte. Potremmo parlare di cloud-hesitancy riprendendo il termine con il quale si definiscono le persone che ancora sono contrarie o incerte rispetto alla vaccinazione Covid-19.

La ricerca di The Innovation Group

Qualcuno ha fatto una analisi del problema: The Innovation Group ha chiesto al top management di 181 imprese italiane di ogni settore quali problemi rallentavano o impedivano la trasformazione digitale dell'impresa.

La difficile ricerca di risorse specializzate

Dopo le solite motivazioni (problemi nell'affrontare un cambiamento, mancanza di budget) l'ostacolo specifico più spesso dichiarato (47% delle risposte) era la "Mancanza di competenze interne".

La difficoltà di disporre di competenze IT specifiche all'interno dell'impresa è un problema gravissimo: perfino le imprese svizzere, che pure possono attirare le migliori risorse anche dai Paesi esteri fanno fatica a reperire le risorse umane qualificate necessarie e una volta assunte nell'aggiornare le loro competenze.

Le competenze le offre il cloud partner

A ben vedere però questo non è un ostacolo alla trasformazione digitale. Al contrario è una delle motivazioni più forti per intraprendere questa strada! Trattandosi di tecnologie trasformative, come il cloud computing, è chiaro che sarà sempre difficile avere in azienda chi le padroneggia.

Concentrarsi sul governo della trasformazione digitale
Occorre uscire dalla logica 'tutte le competenze all'interno' ed entrare nella architettura aperta del cloud, delegando parte della complessità a un Managed Service Provider cioè a una organizzazione esterna altamente specializzata nella gestione di servizi cloud.

Un Managed Service Provider non solo dispone delle finissime competenze necessarie e può investire nel loro continuo aggiornamento: un MSP nel dialogo continuo con i suoi clienti e i suoi fornitori di tecnologia sviluppa l’esperienza e una casistica che nemmeno le più grandi aziende possono permettersi. Il CIO può così concentrarsi sul governo della trasformazione digitale, sulla definizione degli obiettivi e sulla misurazione dei risultati.

Resta aggiornato sulle novità del mondo Digital

Insights