Home Eventi e News Insights 2021 Sicurezza assoluta per i dati su Microsoft 365 e Teams

Insights

Sicurezza assoluta per i dati su Microsoft 365 e Teams

Chi utilizza una piattaforma cloud, come ad esempio gli utenti di Microsoft 365, può pensare che ogni dato inserito o aggiornato tramite app sia custodito per sempre nei capaci server di Microsoft: non è esattamente così.

In uno di quei documenti e contratti che firmiamo senza troppo pensarci, Microsoft scrive con chiarezza che la responsabilità dei dati è in capo al cliente e non a MS (controllare l'Office 365 Trust Center).

AUTORE

Federico Proserpio

Managed Cloud Services Business Developer

La responsabilità dei dati non è di Microsoft: è tua!

Microsoft rimuove definitivamente i dati nel cestino dopo 30 giorni, qualcosa di più a seconda dei contratti. Si tratta di una comodità di lavoro ma non di una soluzione di sicurezza! Diversi studi rilevano come l'esigenza di recuperare un dato si manifesti in media molto più tardi: dopo 140 giorni.

Allo stesso modo i dati prodotti in Microsoft 365 non sono protetti da sovrascritture accidentali e da cancellazioni effettuate di proposito ad esempio da un collaboratore in procinto di lasciare l’azienda. È stato appurato che i dati presenti su OneDrive for Business essendo sincronizzati con una copia in locale sul PC non sono protetti da attacchi informatici come i ransomware: il client di sincronizzazione di OneDrive di Microsoft, infatti, sincronizza i dati di OneDrive dal PC al cloud e viceversa. Se un ransomware danneggia i file nella cartella di sincronizzazione di OneDrive for Business, i dati verranno sincronizzati di nuovo nel cloud e verranno infettati anche tutti i dati nell'ambiente OneDrive for Business.

Difficile recuperare interamente i dati scambiati su Teams

La piattaforma di videoconferenza e condivisione Teams è sempre più utilizzata a causa della pandemia: i suoi utenti sono quintuplicati lo scorso anno passando da 20 a 115 milioni nel mondo. Purtroppo, i dati scambiati su Teams sono disseminati in vari componenti software della suite MS. Questo non è un problema nell’utilizzo normale di Teams ma lo diventa quando è necessario ripristinare questi dati in maniera consistente.

Qui ci vuole un leader della protezione dei dati

La multinazionale di Seattle è senza rivali nelle soluzioni di produttività individuale e, pur prestando molta attenzione all’aspetto sicurezza, non puo’ competere con Veeam nella protezione dei dati, ovunque essi si trovino.

Le aziende che tengono particolarmente alla sicurezza, vuoi perché costrette dalla compliance a standard e normative (come nel Finance o nell' Health) vuoi perché lo ritengono un plus concorrenziale, possono quindi affiancare a 365 una offerta complementare come quella di Veeam.

Una gamma ampia e flessibile di soluzioni di backup

Tinext è un Veeam Cloud & Service Provider di livello Silver e dispone di una infrastruttura sempre aggiornata e performante che mette a disposizione di aziende e partner IT per ospitare i loro backup in sicurezza. La gamma delle soluzioni fornite è molto ampia ed include la protezione dei dati presenti in Microsoft 365, la ricerca ed il recupero ad esempio di una mail importante cancellata qualche mese fa da un ex dipendente non costituisce affatto un problema ed avviene in pochi secondi.

Resta aggiornato sulle novità del mondo Digital

Insights